giovedì 18 maggio 2017

Ismett, fiore all'occhiello della Sicilia. C.C.A. Aido Favara, fieri difarne parte.

ISMETT UN CENTRO CHE IL MONDO CI INVIDIA

Martedì 16 c.m. si sono festeggiati vent'anni dalla nascita  di Ismett e l'inaugurazione dei nuovi locali della Cardiologia Pedatrica.


La nostra Associazione A.I.D.O. c'era. C'era perché facciamo parte del C.C.A. Comitato Consultivo Aziendale,  presenti sul territorio, oltre alle attività di sensibilizzazione alla donazione degli organi, siamo vicini ai cittadini, con maggiore attenzione a quanti vengono colpiti da gravi malattie agli organi. Cogliamo l'occasione per far conoscere questo Centro, fiore all'occhiello per la Sicilia, e la nostra disponibilità a quanti ne necessitano.


L’inaugurazione dei nuovi locali dedicati al Centro Cuore è solo l’ultimo di una lunga serie di realizzazioni che pongono l’ISMETT di Palermo (Istituto Mediterraneo dei Trapianti) all’avanguardia in Italia e nel mondo, nel settore della ricerca e del trapianto di organi.

L’inaugurazione è avvenuta alla presenza dei vertici dell’Istituto dell’University of Pittsburgh Medical Center (Upmc), il partner americano di Ismett, il presidente della Regione Rosario Crocetta, l’assessore regionale alla sanità Baldo Gucciardi, il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando e alle associazioni del C.C.A. rappresentate dal Pres. Salvatore Camiolo. 


Nell’occasione l’ISMETT ha festeggiato i suoi primi venti anni di attività; anni di grandi successi e riconoscimenti per l’Istituto Mediterraneo dei Trapianti, nato nel 1997 frutto di una felice partnership fra Regione Sicilia e UPCM (University of Pittsburgh Medical Center) che si prepara ora ad affrontare un futuro di sfide e nuovi traguardi da sempre impegnato con le più innovative terapie ad alta specializzazione.
A d'oggi infatti l'ISMETT IRCCS dal primo trapianto di fegato in Sicilia (1999) sono stati effettuati oltre 1900 trapianti di cui 207 trapianti pediatrici e oltre 300 da donatore vivente, di fegato e rene. Anche i posti letto nel corso degli anni sono aumentati passando dai 70 agli attuali 114 rispetto ai 20 posti di quando ISMETT è nato. Inoltre questo prestigioso Istituto  si prepara a fare il salto di qualità che lo vedrà protagonista di un grande processo di integrazione, infatti, nelle prossime settimane e prevista l’integrazione con la Fondazione Ri.Med per favorire i programmi di ricerca dell’Istituto. 

Va detto del Centro Cuore di Pediatria: dispone di 10 ampie stanze di degenza singole, un’area ambulatorio e Day-Hospital, due ludoteche una per i pazienti ricoverati e l’altra per i pazienti ambulatoriali, una medicheria e uffici di reparto.


In una regione che, grazie all’impegno del Centro Regionale Trapianti e di tanti operatori pubblici e privati, i numeri stanno indicando un sensibile miglioramento del settore donazione e trapianto di organi, questo significa una positiva sinergia fra le realtà socio-sanitarie, le istituzioni, il mondo del volontariato cui l’AIDO guarda con particolare favore.

Le premesse per un ulteriore sensibile miglioramento ci sono tutte. Ne beneficeranno le persone e le famiglie più fragili e in attesa di un aiuto per ritornare a vivere una vita degno di questo nome.




mercoledì 17 maggio 2017

L'alberghiero "G. Ambrosini" di Favara chiude le porte alla cultura della donazione degli organi.


Mentre l' Assessore alla sanità Gucciardi trasmette nuove direttive alle ASP della regione per intensificare la rete Trapiantologica Siciliana, e il Ministero della Salute tramite il Ministro Lorenzin indice la  «Giornata Nazionale per la donazione degli organi», per l'anno 2017 
(Pubblicazione GU n.80 del 5-4-2017) indetta per il giorno 28 maggio, dove invita in tale giornata le amministrazioni pubbliche ad assumere e sostenere, nell'ambito delle rispettive competenze, iniziative volte a favorire l'informazione e la promozione della donazione di organi finalizzata al trapianto, come disciplinata dalle vigenti disposizioni, l'A.I.D.O. Associazione Italiana Donatori Organi di Favara si vede chiudere le porti dalla nuova Dirigente scolastica. A darne notizia, amareggiati da tale posizione il Direttivo Aido Favara, non ne conosciamo i motivi replica il responsabile di sede Vincenzo Vella, e da mesi che inseguimmo una possibile data per incontrare gli alunni delle quarti e quinte classi dell'istituto. Oggi adducendo motivi didattici banali ci tagliano fuori. Premesso che negli anni trascorsi siamo sempre stati bene accolti dai precedenti Dirigenti. Il nostro ruolo sta nel promuovere la conoscenza di stili di vita atti a prevenire l'insorgere di gravi patologie che possono portare al trapianto di organi.


                       FOTO DI REPERTORIO - PRESSO LICEO "M.L.KING" FAVARA  


martedì 9 maggio 2017

Porto Empedocle, celebrati i funerali di Maurizio Travale

Celebrati oggi i funerali di Maurizio Travale, empedoclino di 51 anni deceduto 
a causa di una emorragia cerebrale. 


Ricoverato all'ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento nel reparto di rianimazione i medici dopo 
aver cercato invano e con ogni mezzo di tenerlo in vita si sono dovuti arrendere alla dura realtà, 
con il sopravvento della morte. 
Grazie al nobile gesto della famiglia, Maurizio ha donato fegato, reni e cornee. 
E stato nella notte tra sabato e domenica che a seguito di accertamento della morte irreversibile, trascorse le sei ore e stato dato il via al prelievo, dando così speranza ad altre persone. 
Tante le persone strette ai familiari, presenti anche i volontari della locale sede 
Aido "F. Casà" con delegazioni di Licata e Favara, che al momento della benedizione per mano 
del Presidente Alfonso Gibilaro e stata consegnata una targa alla famiglia per il nobile gesto della donazione degli organi di Maurizio.




lunedì 27 marzo 2017

Giornata di solidarietà a Favara


Partita l'iniziativa da Claudia Di Stefano volontaria AISM responsabile provinciale 
della Sezione di Agrigento, che ha voluto donare alla Amministrazione Comunale 
alcune piantine "Gardenie" rimaste dalla Campagna di raccolta fondi destinata 
alla ricerca scientifica per la Sclerosi Multipla.  


L'Amministrazione Comunale, di seguito sceglie il giardino della biblioteca Comunale 
del Barone Mendola  come luogo ideale dove le piantine sono state inserite, non solo 
perché' molto frequentato da studenti e turisti, ma sopratutto perché tale giardino era 
stato ribattezzato Giàrdino aido a sostegno della donazione. 



Il Vice Sindaco Lillo Attardo e l'Assessore alla cultura e politiche sociali Rossella Carlino presenti nella fase di piantumazione accanto ai volontari AISM e AIDO,  esprimono soddisfazione e ringraziano l'associazione AISM per il dono fatto alla cittadinanza 
che ha consentito di adornare e impreziosire il piccolo giardino aggiungendo la 
presenza di nuovi fiori. 


L’AISM, ricorda ancora l'Assessore Carlino, Associazione Italiana Sclerosi Multipla, 
è una Onlus che lotta al fianco delle persone colpite da questa grave patologia: 
essa infatti rappresenta e afferma i diritti delle persone con sclerosi multipla, promuove iniziative di raccolta fondi a sostegno della ricerca scientifica e garantisce i servizi a livello nazionale e locale per migliorare la qualità di vita delle persone con SM e favorirne la piena inclusione sociale.





venerdì 17 marzo 2017

Corso per medici, infermieri, biologi, tecnici di laboratorio, tecnici di neurologia, tecnici di radiologia, accredidato dalla Commissione Nazionale per la Formazione Continua


Il corso accredidato dalla Commissione Nazionale per la Formazione Continua “ Procedure e finalità della donazione di organi e tessuti“
RIVOLTO A :
medici,
infermieri,
biologi,
tecnici di laboratorio,
tecnici di neurologia. tecnici di radiologia, si terrà il: 
Sala Convegni
p. o. San Giovanni di Dio Agrigento



AVRÀ COME OBIETTIVI :
Migliorare le conoscenze degli operatori sanitari coinvolti nel processo di individua- zione 
del paziente in morte cerebrale, nell’accertamento della morte cerebrale, nel mantenimento del paziente neuroleso grave, nel prelievo di organi, nell’accoglienza dei familiari del potenzia- le donatore ed affinare la capacità relazio- nale con i parenti dei pazienti critici.


08.30 Registrazione dei partecipanti 
08.50 Saluti del Direttore Generale

                                   Le gravi insufficienze di organo di interesse trapiantologico

09.00 Le insufficienze respiratorie terminali - Dott. A. Marotta - rianimatore
09.30 L’insufficienza cardiaca - Dott. P. Innocenti - cardiologo
10.00 L’insufficienza renale ed emodialisi Dott. A. Granata - nefrologo

                                  Il potenziale donatore

10.30 Le gravi alterazioni della coscienza Dott. G. Gurgone - neurologo
11.00 Struttura e funzionamento della rete trapiantologica
          Dr.ssa B. Piazza - Coordinatore Regionale CRT Sicilia
11.30 Diagnosi ed accertamento della m. c. Dott. A. Pizzuto - neurorianimatore

                                 La diagnostica per immagini nel processo di accertamento

12.00 Ecografia transcranica Dott. A. Pizzuto - neurorianimatore
12.30 La scintigrafia cerebrale Dott. A. Garufo - medico nucleare
13.00 L’Angiotac Dott. A. Trigona - radiologo
13.30 - 14.30 pausa pranzo

                               La sicurezza del ricevente

14.30 Idoneità del potenziale donatore d’organo Coordinamento Operativo CRT Sicilia 
          Dr.ssa Bruna Piazza
15.00 Tipizzazione donatore ed allocazione organi Dr.ssa Butera - microbiologo
15.30 Infezioni virali di maggiore interesse clinico Dott. S. Carisi - patologo clinico
16.00 Le Infezioni batteriche multiresistenti Dott. A. Butera - microbiologo
16.30 Il mantenimento del potenziale donatore Dr.ssa R. Costa - rianimatore
17.00 Il prelievo d’organo Dr.ssa R. Provenzano - rianimatore
17.30 Casi Clinici
18.00 Conclusione lavori della giornata


                             La donazione dei tessuti

09.00 Accertamento morte cardiaca Dott. A.Palillo
09.30 Prelievo dei tessuti corneali Dott. E. Criscimanno - oculista
10.00 Trapianto dei tessuti corneali Dott. E. Criscimanno - oculista

                              Le problematiche relazionali

10.30 I familiari del paziente critico Dott. A. Palillo
11.00 La relazione con i familiari; Accoglienza, assistenza e supporto Dr.ssa E. Solombrino
11.30 Dichiarazione di volontà ed acquisizione del consenso Dr.ssa E. Solombrino
12.00 Il ruolo delle associazioni di volontariato Rappresentanti AIDO
12.30 Discussione 13.00 Valutazione finale 13.30 Rilascio attestati


U.O. Formazione e Politiche del Personale Responsabile Aziendale Dr.ssa M. Vella


martedì 14 marzo 2017

Ecco la spilla che ti attribuisce l'appartenenza al più prestigiosoClub d'Italia.

Di seguito vi mostrerò i colori della spilla che ti attribuisce l'appartenenza al più 
prestigioso Club d'Italia. 




Spesso la spilla simboleggia l'appartenenza a una fraternity, un'associazione, 
comunità, o magari soltanto per dare classe all'abbigliamento. 
Come scegliere una spilla? 
Ecco le cose da sapere prima di scegliere una spilla e i consigli su come indossarla. 
Per molto tempo sono state poco considerate. Le spille facevano venire in mente 
i gioielli della nonna, perché un tempo la spilla era un elemento immancabile su 
un foulard o appuntato all’abito di una signora. 
Certo, non sono mancati pezzi di gioielleria sublime ma, in generale, le spille erano 
rimaste in ombra. Ora, però, le spille sono tornate. 
Di gran classe oppure semplicemente divertenti, possono essere un elemento 
di creatività in più nell’abbigliamento: 
in inverno per fermare le sciarpe di lana, in estate da appuntate su abiti di cotone 
o su un cappello, oppure per arricchire in bavero 
di una giacca.


A dire la sua Vincenzo Vella, volontario presso Aido Favara.
"Non passa giorno che non indossi la mia spilla, la porto con dedizione, so che da ciò 
ne potrebbe dipendere la vita. Spesso vengo fermato da persone attratte dai colori, o 
dalla scritta, da qui nasce la curiosità a saperne di più o ancora meglio mi chiedono 
come fare a entrare a far parte della mia associazione." Questo il motivo che mi 
ha portato a stringere una vantaggiosa intesa con l'azienda. Favorire ogni volontario 
o socio Aido a mostrare in pubblico la propria appartenenza associativa. 

                                             SPILLA IN LATTA ESTIVA 

                                           TUA A POCHI CENTESIMI 







domenica 12 marzo 2017

Intesa Aido Favara - Sodano Food Packaging S.a.s.


L'Aido Favara fieri dell'intesa siglata con la 
Sodano Food Packaging S.a.s. Azienda Specializzata nel confezionamento 
dello Zucchero in bustine, solidale nel promuovere la nuova Campagna di 
sensibilizzazione Aido 2017 sulla Donazione degli Organi.


DEDICA 
una pagina nel nostro sito web invitando le caffetterie, bar e ristorazioni a 
contattare la Sodano Food Packaging S.a.s. ai numeri sotto indicati per la 
personalizzazione della propria attività includendo parte dell'ordine con i nostri slogan.  

                  CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE DONAZIONE ORGANI 2017 



PER I TUOI ORDINI 
L'azienda Sodano Food Packaging S.a.s. Di Sodano Salvatore si trova in VIALE CANNATELLO, 37/A, 92100, Agrigento
E.mail - sodanofp@virgilio.it - Tel. 3286373035 


VISITA LA PAGINA FACEBOOK